CHE DICE LA STAMPA



Sede legale: 32 Addison Grove, London W4 1ER, England. Company Reg. N. 3851397
.

Consulenza per la Formazione Linguistica

(Membro nr 222045 di The English-Speaking Union di Londra)

.

121 Via Sistina,
00187 Roma, Italy
Tel. (+39) 06.47.81.84.69/70
9 Via Bevignani,
00162 Roma, Italy
Tel/Fax (+39) 06.86.04.182
Come contattarci


Articolo tratto da Italia Oggi7 (Domenica-Lunedý 5-6 Luglio 1992)
AFFARI PROFESSIONALI
Formatori di lingue all'estero

PIONIERE IN ITALIA DELLA CONSULENZA
Un elemento di novitÓ all'interno del mercato linguistico, soprattutto quello specializzato, e` costituito dalla presenza di una nuova figura professionale. Language training consultant e` il termine esatto che lo definisce. Si tratta del consulente per la formazione linguistica.
Una figura inedita ancora poco conosciuta in Europa e soprattutto in Italia. Tra i primi a scoprire questa professione e` stato Torquil Dick Erikson. Anglo-svedese, laureato a Oxford, consulente giuridico per l'Independent e il Financial Times, Erikson dal 1981 si occupa di management consultancy. A lui si rivolgono aziende italiane, come per esempio l'Iri, la Stet, la Tecsiel e molte altre, per il reperimento di corsi di inglese all'estero per i propri dipendenti e per la progettazione di singoli iter formativi.
"Ho selezionato alcuni dei migliori istituti inglesi, con filiali negli Stati Uniti e in altri paesi. Tutte le scuole da me scelte sono state approvate dal British Council. Si tratta di circa 440 corsi differenti distribuiti in una quarantina di localitÓ. Erikson che da anni vive a Roma spiega a ItaliaOggi7. Per ogni scuola noi siamo degli agenti, ma per il cliente noi rappresentiamo dei veri e propri consulenti: non avendo un rapporto esclusivo con un solo prodotto siamo in grado di consigliare il cliente sul percorso piu confacente alle sue particolari necessita`. Per conoscere una lingua straniera ci vogliono centinaia di ore di lezione. Tuttavia per rispondere a delle richieste specifiche e` necessaria una preparazione linguistica orientata e quindi meno dispendiosa.
Questo tipo di preparazione consente per esempio a dei manager di una azienda di partecipare a una riunione e capire gli interlocutori evitando di far ripetere concetti o domande.
Tra i 440 corsi gestiti da Erikson, di particolare interesse e` il Cross-cultural awareness for international business. Cinque giornate intensive che consentono ai partecipanti di studiare da vicino abitudini culturali e aziendali di partner stranieri evitando in tal modo gaffes o comportamenti nocivi alla realizzazione di un affare. Questi corsi sono indirizzati non solo a chi ha una relazione con il Giappone o i paesi arabi, ma anche a chi tratta nel mercato statunitense o in quello europeo.

di Stefania Sepulcri